RIDUCI L’IMPRONTA DI CARBONIO DEI TUOI IMBALLAGGI E MIGLIORA LA RICICLABILITÀ CON I FILM BOPP

Innovia Films si concentra sulla produzione di nuovi film flessibili BOPP che aiutano a ridurre l’impronta di carbonio degli imballaggi, fornendo prestazioni tecniche, semplificando le strutture e mantenendo la piena riciclabilità.

Encore REF30cn è un film BOPP ad emissioni zero che fornisce anche le prestazioni tecniche richieste per questa applicazione. 

Alla fiera Fachpack, Innovia presenterà esempi delle proprie soluzioni per:

  • Ridurre l’uso delle risorse fossili
  • Prolungare la durata di conservazione con meno spreco di cibo
  • Semplificare le strutture delle confezioni
  • Facilitare la sostituzione del materiale
  • Contenere i rifiuti riciclati post-consumo
  • Mantenere la conformità al contatto con gli alimenti
  • Film termoretraibile galleggiante che favorisce la riciclabilità
  • Film IML ad alta resa perfetti per contenitori monomateriali in poliolefina

Stephen Langstaff, Business Development Manager, Packaging di Innovia Films sottolinea:

Il vertice COP26 dello scorso anno ci ha ricordato l’importanza di ridurre la nostra impronta di carbonio. La produzione alimentare contribuisce in modo determinante al riscaldamento globale e gli imballaggi efficienti sotto il profilo delle risorse svolgono un ruolo fondamentale nel ridurre l’impatto carbonio riducendo gli sprechi e prolungando la durata di conservazione. L’impronta di carbonio degli imballaggi è generalmente relativamente piccola rispetto al prodotto confezionato. Questo è uno dei grandi vantaggi degli imballaggi flessibili. Grazie al suo peso ridotto, è molto più efficiente in termini di risorse rispetto a lattine, bottiglie, barattoli o vassoi.

L’idea sbagliata che gli imballaggi flessibili non possano essere riciclati sta portando alcuni a scelte ambientali sbagliate, fortunatamente le cose stanno cambiando.

Langstaff aggiunge: “I nostri recenti lanci di prodotti per l’etichettatura sono stati fortemente incentrati sul miglioramento della riciclabilità dei contenitori in poliolefina e delle bottiglie in PET che soddisfano le raccomandazioni sulla progettazione degli imballaggi di Plastic Recyclers Europe, sostenendo nel contempo l’iniziativa ‘Design for Recycling'”.

Vieni allo stand 7-115 nel Padiglione 7 per discutere i tuoi problemi attuali di confezionamento ed etichettatura.

Articoli Correlati

Transition: la nuova macchina per imballaggi finali SOMIC 424 DT è arrivata

Con il motto “Transition in Packaging”, gli organizzatori della fiera Fachpack 2022 (dal 27 al 29 settembre 2022) di Norimberga hanno posto gli espositori dinanzi a una questione ricca di sfaccettature. SOMIC, costruttore di macchine per imballaggi finali, con le sue versatili soluzioni per l’incartonatura non si fa trovare impreparata: “Il cambiamento è sempre un

Macchine Packaging: 2021 da record per il settore, il fatturato totale sale a 8 miliardi e 240 milioni di euro

Più 5,5% del comparto rispetto al 2020, infranto il precedente record del 2019. Il neopresidente Cavanna: “Risultato straordinario, ma sul 2022 pesa lo shortage” Il settore delle macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio festeggia il record all time: nel 2021 infatti, il comparto ha registrato un fatturato totale pari a 8,24 miliardi, infrangendo il

ALL4PACK EMBALLAGE PARIS SI REINVENTA !

Punto di riferimento e appuntamento imperdibile di fine anno (dal 21 al 24 novembre 2022 – Paris Nord Villepinte Francia), ALL4PACK Emballage Paris si posiziona come la fiera internazionale d’avanguardia per tutte le soluzioni di packaging sostenibile e dell’intralogistica, coprendo tutta la linea di produzione, comprese le macchine. Vuole essere une fonte di ispirazione per