IFP packaging, technologia di confezionamento in film termoretraibile

IFP Packaging rappresenta da oltre 25 anni un saldo punto di riferimento nella tecnologia di confezionamento in film termoretraibile. Entrata nel 2011 nel gruppo Tecno Pack S.p.A., ha avviato da quel momento un ulteriore nuovo percorso di sviluppo tecnologico, commerciale e industriale.

L’azienda produce macchine confezionatrici continue elettroniche realizzate su strutture integralmente a sbalzo, in grado di garantire alte prestazioni, grande affidabilità operativa, sanificabilità, versatilità d’uso e personalizzazione di progetto.

Sistemi di caricamento automatici, affardellatrici di ogni dimensione, fine linea completi vengono completamente personalizzati dall’ufficio tecnico per adattare ogni prodotto alle peculiari esigenze del cliente.

Nel contempo, l’azienda propone al mercato anche confezionatrici robuste e versatili, realizzate in serie, conun rapporto qualità prezzo di assoluto interesse. Qualsiasi tipo di formato trova con IFP Packaging il giusto abito su misura: le molteplici soluzioni spaziano dall’atmosfera controllata all’alta velocità, fino all’automatismo più avanzato, garantendo sempre il massimo risultato ottenibile.

Le macchine IFP Packaging sono in grado di confezionare, conservare e proteggere tutti i prodotti alimentari, avvolgere articoli tecnici, anche di grande formato come i materassi o i termosifoni, creare e contenere gruppi di bottiglie o vasetti, presentare scatole in una lucida ed invisibile pelle, garantire il giusto numero, peso, quantità all’interno di ogni confezione.

DIAMOND 650 2 Belts

Nastri Diamond 650 2 nastri è il nuovo modello di confezionatrice orizzontale elettronica per film monopiega di IFP PACKAGING: lo caratterizzano tecnologia ed elettronica di ultima generazione, struttura a sbalzo e prestazioni di vertice.

Diamond 650 2 nastro è il frutto di una progettazione d’avanguardia che ha permesso a un macchinario ad alte prestazioni, professionale, longevo e performante di rispettare il target price richiesto, prestandosi con la massima versatilità a diventare un prodotto adatto alla piccola azienda come anche alla grande industria, in grado di confezionare prodotti singoli con o senza vassoio, utilizzando film termoretraibile a seconda delle necessità.

La sua struttura a sbalzo e l’accessibilità delle sue parti semplificano tutte le operazioni di manutenzione e pulizia, e il carico della bobina posizionata in fronte operatore ne agevola l’operatività. Il modello è disponibile nella versione in acciaio verniciato oppure in quella acciaio inox.

La gamma delle dimensioni e il sistema di saldatura in continuo rotante per mettono il confezionamento sia di pezzi corti sia molto lunghi, come ad esempio profili oppure oggetti instabili.

Dotata di nastro trasportatore standard motorizzato, offre la possibilità di confezionare assieme pacchi multipli sia in linea sia fianco a fianco. La sua capacità produttiva è di 60 ppm, con ulteriore possibilità di caricamento automatico.

Particolarmente interessante la versione con tunnel di termoretrazione integrato, pronta per essere inserita in processi automatici come confezionatrice di linea.

La possibilità di avere la macchina configurata da destra a sinistra e viceversa consente a un unico operatore di controllare due macchine contemporaneamente. Il touch screen permette la memorizzazione fino a 200 differenti programmi, con possibilità di cambio formato motorizzato fra differenti esigenze di confezionamento.

Infine, il tempo che intercorre tra l’installazione e l’avviamento della produzione è ridotto al minimo grazie alla serie di controlli pratici e di facile comprensione garantiti dall’azienda.

SCARICA QUI UNA COPIA GRATUITA DI PACKAGING INTERNATIONAL 1-2022

Articoli Correlati

Transition: la nuova macchina per imballaggi finali SOMIC 424 DT è arrivata

Con il motto “Transition in Packaging”, gli organizzatori della fiera Fachpack 2022 (dal 27 al 29 settembre 2022) di Norimberga hanno posto gli espositori dinanzi a una questione ricca di sfaccettature. SOMIC, costruttore di macchine per imballaggi finali, con le sue versatili soluzioni per l’incartonatura non si fa trovare impreparata: “Il cambiamento è sempre un

RIDUCI L'IMPRONTA DI CARBONIO DEI TUOI IMBALLAGGI E MIGLIORA LA RICICLABILITÀ CON I FILM BOPP

Innovia Films si concentra sulla produzione di nuovi film flessibili BOPP che aiutano a ridurre l’impronta di carbonio degli imballaggi, fornendo prestazioni tecniche, semplificando le strutture e mantenendo la piena riciclabilità. Alla fiera Fachpack, Innovia presenterà esempi delle proprie soluzioni per: Ridurre l’uso delle risorse fossili Prolungare la durata di conservazione con meno spreco di

Macchine Packaging: 2021 da record per il settore, il fatturato totale sale a 8 miliardi e 240 milioni di euro

Più 5,5% del comparto rispetto al 2020, infranto il precedente record del 2019. Il neopresidente Cavanna: “Risultato straordinario, ma sul 2022 pesa lo shortage” Il settore delle macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio festeggia il record all time: nel 2021 infatti, il comparto ha registrato un fatturato totale pari a 8,24 miliardi, infrangendo il