DANFOSS A/S

le valvole termostatiche per radiatori entrano in produzione in serie.

Presenza globale: nel 1949

Stabilire una rotta per la sostenibilità

La nostra esperienza chiave risiede nella refrigerazione alimentare, nei sistemi di condizionamento dell’aria, nei controlli per motori elettrici, nei sistemi di riscaldamento per edifici, nei sistemi idraulici e nei componenti per l’alimentazione di macchinari mobili e nei componenti per l’energia rinnovabile, compresa l’energia solare ed eolica.

• STORIA DELL’AZIENDA:
Il nostro viaggio verso Engineering Tomorrow iniziò il 1 ° settembre 1933, quando Mads Clausen fondò Danfoss nella fattoria dei suoi genitori a Nordborg, in Danimarca. Da allora, l’azienda è cresciuta da impresa individuale a uno dei fornitori leader a livello mondiale di soluzioni innovative ed efficienti dal punto di vista energetico.
La passione per le soluzioni innovative per i clienti è radicata in Danfoss sin dalle prime invenzioni di Mads Clausen. Dalla valvola di espansione termostatica per i sistemi di refrigerazione, a uno dei primi termostati per radiatori al mondo per la regolazione del riscaldamento, ai primi convertitori di frequenza al mondo prodotti in serie, fino alla telematica odierna utilizzata per l’agricoltura di precisione. Esplora la nostra sequenza temporale e i punti salienti principali dei diversi decenni di seguito.

Anni ’30: la passione di un uomo accende l’innovazione globale
Pietre miliari: Mads Clausen fonda la sua azienda, “Dansk Køleautomatik og Apparatfabrik” nel 1933.
Innovazioni chiave: prime valvole di espansione termostatica – valvole dell’acqua, termostati , pressostati, filtri disidratatori e altro ancora.
Presenza globale: prima partnership stabilita con il distributore Itho-Schiedam nei Paesi Bassi.
Il team: 26 persone impiegate nel 1939.
1940: creazione di un business e presenza internazionale
Pietre miliari : Le esportazioni superano il 30% nel 1941 e l’azienda viene ribattezzata Danfoss nel 1946.
Innovazioni chiave: termostato per radiatore prototipato come uno dei primi al mondo. Introduzione di controlli e ugelli per bruciatori a nafta.
Presenza globale: nel 1949, la prima società di vendita fondata in Argentina.
Il team: al decimo anniversario di Danfoss, Danfoss impiega 179 persone.

Anni ’50: ottimizzazione della produzione e creazione di una rete globale
Pietre miliari: nel suo primo anno di produzione, Danfoss vende 5.000 compressori Danfoss, il solo 10% del fatturato dell’azienda.
Innovazioni chiave: valvole termostatiche per radiatori go nella produzione in serie. Una prima pietra miliare digitale viene raggiunta quando Danfoss ottiene il proprio reparto schede perforate.
Presenza globale: agenti di 21 paesi si incontrano per la “Convenzione Danfoss 1950” a Nordborg.
Il team: 3.000 dipendenti festeggiano Danfoss ‘ 25 ° anniversario nel 1958.

Anni ’60: la morte del fondatore annuncia la nascita di un’eredità
Pietre miliari: Mads Clausen muore nel 1966, ma la sua eredità vive con 305 domande di brevetto depositate tra il 1965 e il 1969. Nel 1961 Danfoss acquista il primo sistema EDP e nel 1969 installa il più grande computer dell’industria danese. Il 3.000.000esimo compressore lascia la fabbrica, inizia la produzione di componenti idraulici (licenze di Char-Lynn). Danfoss si trasferisce nella sede di nuova costruzione nel 1962 – Fino ad allora, Mads Clausen aveva gestito un’azienda con oltre 5.000 dipendenti dalla sua stanza d’infanzia in una vecchia fattoria.
Il team: la vedova di Mads Clausen, Bitten diventa presidente del consiglio di amministrazione.

Anni ’70: efficienza energetica al centro
Pietre miliari: un campo di prova per l’idraulica viene istituito a Nordborg e viene utilizzato il primo microscopio a scansione elettronica dell’azienda. Il motore idraulico ORT vince il premio “IF 75” Design Award
Innovazioni chiave: vengono lanciati i preriscaldatori dell’olio e nel 1974 i convertitori di frequenza VLT® controllano le linee di trasferimento presso Audi. Vengono introdotti i misuratori di portata a ultrasuoni SONOFLO®.
Il team: nel 1977 ci sono oltre 11.000 dipendenti: 7.800 in Danimarca e 3.400 in tutto il mondo.

Anni ’80: all’avanguardia nell’era dei computer
Pietre miliari: la progettazione assistita da computer (CAD) viene utilizzata nel 1982 e nel 1986 l’elettronica rappresenta il 10% delle vendite. Nel 1985 viene aperto un impianto di neutralizzazione delle acque reflue a Nordborg; in seguito Danfoss vince il premio “Excellent Environment Administration”. Nel 1989 Danfoss produce 100 milioni di compressori.
Innovazioni chiave: vengono introdotti il ​​pannello di controllo della compensazione climatica ECT e il sistema di controllo ADAP-KOOL®.
Il team: nel 1986 Danfoss ha 13.285 dipendenti, di cui 9.275 in Danimarca .

Anni ’90: stabilire una rotta per la sostenibilità
Pietre miliari: le fabbriche danesi ottengono la certificazione di qualità ISO 9001 e Danfoss firma la dichiarazione internazionale di sviluppo sostenibile dell’ICC. Nel 1990 vengono installati più di 1.000 PC. Danfoss acquisisce Maneurop Compressors nel 1990. Vengono fondate fabbriche in Russia (1993) e Cina (1996).
Innovazioni chiave: Nessie® Water Hydraulics chiamata “L’innovazione del secolo”. Vengono lanciati i misuratori di ossigeno EVITA®.
Il team: nel 1999 Danfoss impiega quasi 19.000 persone.

Anni 2000: espansione della famiglia Danfoss
Pietre miliari: Danfoss Fluid Power A / S si fonde con Sauer Inc. per diventare Sauer-Danfoss Inc. La produzione inizia in India e Brasile. Danfoss aderisce all’UN Global Compact. Danfoss acquisisce diverse società di tecnologia del riscaldamento, tra cui DEVI, Thermia e LPM. Un sondaggio colloca Danfoss tra le aziende più etiche al mondo.
Il team: entro il 2008 Danfoss ha quasi 32.000 dipendenti.

Anni 2010: Ingegneria domani, oggi
Pietre miliari: Danfoss e Saue

Video Playlist
1/3 videos
1
2
3

Al simposio AFI, gli stakeholder del mondo Life Science riuniti per il 2° steering committee

Si è tenuto nel corso della kermesse in svolgimento in questi giorni a Rimini, l’appuntamento con i membri del comitato di indirizzo di Pharmintech, per un confronto in vista dell’edizione 2025 Il 63° Simposio AFI, importante convegno che da oltre 60 anni coinvolge gli interlocutori del settore farmaceutico a livello internazionale, è stato un appuntamento

Riccardo Cavanna confermato Presidente di Ucima

L’Associazione dei costruttori di tecnologie per il packaging ha rieletto il Presidente uscente per il biennio 2024-2026 Riccardo Cavanna è stato confermato come Presidente di Ucima (Associazione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio) per il biennio 2024-2026. Lo ha sancito all’unanimità l’annuale Assemblea Generale dei Soci, svoltasi stamattina a Baggiovara di Modena,

DANFOSS A/S
Nordborgvej 81 Nordborg